COME USCIRE DA OGNI DISAGIO



Che sia materiale, fisico, emotivo, relazionale, affettivo o mentale, non esiste persona ordinaria che non abbia la sua dose di disagio.

Talvolta lo chiamiamo malattia, altre volte stato di necessità o privazione, altre volte ancora insoddisfazione o mancata realizzazione, in ogni caso un qualche tipo di disagio ci accompagna sempre, cambia solo il modo di presentarsi.

Ebbene, normalmente viviamo il disagio come un qualcosa da cancellare o sconfiggere, ad esempio con l'assunzione di medicine, oppure con la ricerca della persona amata, o di un lavoro più remunerativo, o cercando di raggiungere un sogno che avevamo da bambini... eppure, anche se momentaneamente scacciato o apparentemente sconfitto, il disagio continua a riapparirci, magari in una forma completamente diversa da quella a cui eravamo abituati, ma è sempre lui, il nostro temuto compagno di viaggio!

Come venirne fuori?...

Possiamo sconfiggere ogni tipo di disagio solo conoscendo e lavorando sulla base da cui ha avuto origine, quasi sempre nascosta alla nostra percezione e interpretazione di superficie del fenomeno che ci da tanto fastidio.

Si tratta, quindi, di svelarne il segreto, l’antico perché che ci spinge periodicamente a soffrire: ogni disagio nasce dalla sconnessione con la dimensione autentica di ciascuno di noi e può essere risolto soltanto nel momento in cui ritroviamo il filo d’oro che ci lega all’essenza della vita, che ce ne fa comprendere il senso.

E’ nella ricerca di questo contatto superiore che interviene l'importanza del disagio esistenziale: il disagio è, infatti, quel campanello di allarme che ci avverte che qualcosa si è addormentato in noi e che abbiamo bisogno di risvegliarci.

Se non torniamo ben desti questo campanello non smetterà certamente di suonare!

In tale ottica non possiamo più considerarlo un nemico pericoloso, ma - al contrario - un preziosissimo alleato.

Se teniamo presente che la porta di uscita è anche la porta di entrata, il nostro personale (e fastidiosissimo fino ad ora) disagio contiene in sé le indicazioni precise su ciò che dobbiamo lavorare in noi stessi per ritrovare la connessione superiore mancante.

Nel male c'è anche la cura, come ben sa l'omeopatia, che utilizza la sostanza che riproduce in un soggetto sano un certo quadro sintomatologico per guarire in un soggetto ammalato la malattia corrispondente al medesimo quadro (il simile cura il simile).

Ecco dunque la chiave per uscire dal nostro inferno personale: ritrovare, nel disagio che ci portiamo dietro, quell'insegnamento che dobbiamo apprendere per evolvere!

In questo caso non è una rigida analisi mentale della situazione che ci può venire in aiuto, quanto piuttosto una comprensione intuitiva ed analogica del problema; tuffarsi nel mondo della simbologia sarà, non a caso, un passo importante nel nostro cammino.

Anche in ambito terapeutico è ormai documentato come persino la malattia peggiore, considerata incurabile da tutti, possa dissolversi completamente di fronte ad un cambiamento del livello di coscienza del soggetto ammalato.

Quello che è necessario cambiare è il sistema di credenze personale, cioè gli schemi di pensiero personali, che sono i veri responsabili delle condizioni di vita in cui oggi ci troviamo.

L'esperienza del quotidiano ha evidenziato spesso come non basti raggiungere un traguardo agognato da tempo (una promozione, trovare la persona amata, mettere al mondo dei figli, ecc...) per sentirsi felici e realizzati; è fin troppo banale ricordare come spesso le persone più ricche soffrano di gravi nevrosi o psicosi, dalla depressione agli attacchi di panico alla tendenza al suicidio.

Da ciò possiamo dedurre che se vogliamo realmente interpretare e superare i nostrI disagi (malattia, problemi esistenziali, ecc.) dobbiamo rivolgerci ad una saggezza diversa, più interiore, che ci aiuti a trasformare dal di dentro ogni dolore.

Una stimolante guida alla scoperta di questa nuova consapevolezza di sé e del mondo la offro nel mio video-corso "Auto-Guarigione Olistica: dal senso delle malattie al senso della vita!", che aiuta a:

- diventare finalmente protagonista consapevole della propria Vita e della propria Salute, anziché vittima delle proprie malattie!

- Svelare le radici e le cause nascoste della salute e della malattia.

- Scoprire le proprie enormi potenzialità di auto-guarigione e cosa fare per svilupparle.

- Conoscere le soluzioni che il sottoscritto ha sperimentato con successo in quasi trent’anni di ricerche in campo spirituale e naturopatico, le stesse che mi hanno aiutato a superare brillantemente la dolorosa esperienza del cancro!

Scaricate ora in download gratuito la video-lezione dal titolo “La chiave per comprendere malattia e guarigione!"

Per accedervi gratuitamente cliccate sul seguente link:

https://www.salutesolidale.org/autoguarigioneolistica

Buona Vita, amici miei!

Antonio Bufalo

P.S.

Per conoscere meglio e in maniera più personalizzata il vostro mondo interiore, un ulteriore regalo vi attende: un Consulto Telefonico Gratuito ad indirizzo Psico-Energetico!

Per sapere come usufruirne cliccate su: https://www.salutesolidale.org/test-psico-energetico

… E non dimenticare ti prendere visione di tutti gli altri contenuti e servizi gratuiti offerti dalla nostra associazione di promozione sociale della salute! Basta cliccare su: Ihttps://www.salutesolidale.org/

124 visualizzazioni0 commenti